La fine della scuola
 





Si consiglia anche la lettura del saggio di Costanzo Preve sulla Riforma Berlinguer.

Di Roberto Renzetti abbiamo pubblicato su questo sito anche l'antologia sui neoconservatori e il testo Appunti per una storia critica della scuola italiana.





Nota introduttiva di Miguel Martinez

Quasi sempre subiamo, qualcuno si ribella. Qualcuno, come Roberto Renzetti, l'autore di questo straordinario studio, non solo si ribella, ma cerca anche di capire. In questo caso, cerca di capire la mercificazione e lo svuotamento della scuola. Certo, di critiche alla "riforma Berlinguer" o alla "riforma Moratti" ne abbiamo sentite fin troppe. Solo che Roberto fa molto di più: identifica le esplicite strategie, le tappe e i pianificatori di questa mercificazione e fa vedere come quello che avviene in Italia si inserisce nel contesto planetario del dominio.

Costanzo Preve ha colto un punto fondamentale: la violenza devastante del capitale sta spazzando via ogni forma di socialitÓ umana. Colpisce ugualmente occidentali e orientali, fedi religiose e razionalità laica, usanze millenarie e sogni di una societÓ migliore. E per questo dobbiamo tutti ripensare le nostre identità.

Il capitale è una forza storica, come gli uragani. Ma Ŕ sempre incarnato da esseri umani. In questo caso, da migliaia di tecnici del dominio. Uomini pensanti, che lavorano per rendere commestibili e digeribili il mondo e l'umanitÓ. Riconoscere le strategie non vuol dire essere complottisti: è il puro flusso del denaro e delle merci che trionfa, ma su questo flusso c'è chi impara a stare a galla, e chi annega.

I settori in cui il dominio - che poi è anche sinonimo di americanizzazione - si esercita sono tanti. Su questo sito, abbiamo analizzato soprattutto le forme della manipolazione religiosa e culturale: la creazione di forme di religiositÓ "costantiniana", utili all'impero americano, le fantasie di "scontro di civiltà". Perché è un argomento che conosco. Di altri non mi permetterei di parlare.

Roberto Renzetti invece conosce il mondo della scuola, e quindi ci aiuta a capire il volto del dominio in questo settore cruciale della societÓ.

L'articolo è stato messo in rete per la prima volta l'8 febbraio del 2004, su Fisicamente, un archivio immenso di materili utili. Lo abbiamo diviso in varie sezioni per agevolarne la lettura.

Roberto Renzetti, dottore e professore di Fisica, dal 1970 ha insegnato e lavorato in Università e Licei in Italia ed all'estero.

Si è occupato di questioni energetiche, di fisica, di storia della fisica, di filosofia, di problemi scienza e fede, di problemi della scuola, di didattica e di politica. Ha scritto diversi libri sugli argomenti suddetti, sia tecnici che divulgativi. Ha inoltre pubblicato su varie riviste scientifiche e divulgative italiane e straniere.

Ha fatto politica attiva essendo tra i fondatori di Radio Città Futura di Roma, corsivista de Il Quotidiano dei Lavoratori, nel Comitato di Redazione di Quale Energia. È stato a lungo dirigente della CGIL Scuola, da cui si è staccato con una notevole lettera di dimissioni.

Sta riordinando i suoi lavori ed organizzando varie nuove sezioni sul sito www.fisicamente.net.

L'articolo è diviso nelle seguenti sezioni: