TRADIZIONE FAMIGLIA PROPRIETÀ
Associazione cattolica o setta millenarista?




Appendice I
"Sono stato nella TFP"



A titolo di documentazione, riportiamo qui di seguito un'interessante intervista ad un ex militante TFP, raccolta dal giornalista Yann-Lo´c Jamin [26].

Presidente dell'associazione "Assistance Jeunesse" dalla sua creazione fino alla vicenda della Scuola Saint-Benoìt, Robert Joyeux ha accettato di incontrarci.






JAMIN. Una volta consumata la rottura nella vicenda della Scuola Saint-Benoţt, i responsabili brasiliani hanno manifestato qualche rimpianto?

JOYEUX. Nessuno. Essi avrebbero potuto presentare delle scuse alle famiglie. O almeno riconoscere che avevano commesso qualche errore, e tentare di spiegare loro che ciò era accaduto a causa della loro inesperienza o per un eccesso di zelo... Ma neanche questo è avvenuto. Queste persone non hanno mai torto: quando decisi di abbandonarli - tra l'altro, avevo anche lavorato per un'impresa immobiliare brasiliana di costruzione, di portata internazionale, che serviva alla TFP come procacciatrice di fondi - da quel momento il mio nome divenne "Giuda Iscariota". Quelli che, ancora la sera prima, erano ai miei occhi degli amici eccellenti, all'indomani rifiutarono di parlarmi, e perfino di salutarmi. Per essi, io non ero mai esistito".

JAMIN. Suo cognato è rimasto nella TFP francese...

JOYEUX. Vi entrammo insieme. Egli vi occupa tuttora un posto molto importante. Ma non abbiamo più potuto rivederlo, nè lui, nè sua moglie, nè suo figlio (che tra l'altro è nostro figlioccio). Per essere precisi, egli rifiuta assolutamente di rivederci, e non vuole che il nostro nome venga nemmeno pronunciato davanti a loro. Ai suoi occhi, io sono veramente "il traditore". La sua posizione è senza dubbio conforme ai consigli che gli dà Plinio. In effetti, non dimenticherò mai quel giorno in cui, inginocchiato davanti a Plinio, in Brasile, mi sono sentito dire: "Se lei abbandona i nostri ranghi, sarà un'apostasia"!

JAMIN. ╚ stato molto difficile partire?

JOYEUX. Sono rimasto soprattutto deluso nel constatare fino a qual punto mi ero fatto imbrogliare. Ero subito rimasto sedotto dall'aspetto "marketing" della TFP: dei cattolici che non temevano di esprimere apertamente le loro convinzioni, e che - soprattutto! - disponevano di enormi mezzi. Niente sembrava poter loro resistere... nemmeno i banchieri. Stavamo per conquistare il mondo; era veramente inebriante! Un certo numero di "buone famiglie" cattoliche si sono d'altronde fatte prendere in trappola; non sono stato l'ultimo a predicare la "buona parola" presso di esse. Quando mi sono reso conto del mio errore, ho tentato di porvi rimedio. Molti mi hanno ascoltato, ma ahimè non tutti... Mi ricordo di un'espressione preferita da Plinio, che è sempre stato un terribile stratega: "Il gioco da giocare è il seguente...". Tutto non era nient'altro che strategia: "Cosa possiamo fare per far entrare qual tale nel nostro gioco"? E se quello rifiutava, diventava automaticamente "il nemico". Passavamo il nostro tempo a giudicare e a condannare, senza alcuna carità o misericordia: fuori dalla TFP non c'è salvezza. E tutto ciò in un'atmosfera di misticismo completamente esaltato.




NOTA [26] Cfr. Temoignage: "J'etais a la TFP", articolo apparso su Famille chrétienne, dell'11 luglio 1991, n║ 704, pag. 49.





Nota: Questo libretto è stato inserito nel sito Kelebek per fornire documentazione sull'organizzazione "Tradizione, Famiglia e Proprietà" e non rispecchia necessariamente il punto di vista del curatore del sito.

All'indice dei capitoli del libretto

Al prossimo capitolo






Gli articoli apparsi originariamente su questo sito possono essere riprodotti liberamente,
sia in formato elettronico che su carta, a condizione che
non si cambi nulla, che si specifichi la fonte - il sito web Kelebek http://www.kelebekler.com -
e che si pubblichi anche questa precisazione
Per gli articoli ripresi da altre fonti, si consultino i rispettivi siti o autori



e-mail


Home | Il curatore del sito | Oriente, occidente, scontro di civiltà | Le "sette" e i think tank della destra in Italia | La cacciata dei Rom o "zingari" dal Kosovo | Il Prodotto Oriana Fallaci | Antologia sui neoconservatori | Testi di Costanzo Preve | Motore di ricerca | Kelebek il blog